L'Aglio di Vessalico

L’Aglio di Vessalico viene seminato a Settembre / Ottobre per poi essere raccolto a Giugno, è la coltura che sta più di tutte nel terreno e infatti “L'agricoltura è l'arte di saper aspettare.”

Viene coltivato in soli 11 comuni della Valle Arroscia ed è proprio grazie alle caratteristiche e proprietà dei terreni e al clima di questa valle che l’Aglio di Vessalico acquista tutte le sue preziose qualità, quali da un lato il sapore intenso e leggermente piccante e profumato e dall'altra l’alta digeribilità.

Dal settecento (precisamente 1760) viene confezionato in “reste” o trecce da 13 teste ( anticamente erano tutte da 25 poi per ragioni commerciali sono state ridotte a 13).

Tra le sue caratteristiche vi è anche l’alta conservazione, infatti se conservato in un luogo fresco ed asciutto e non alla luce diretta del sole può durare fino all'anno successivo alla raccolta.

true